Clara adora Frida

Una sera, seduta sul divano, Clara ha aperto il libro nella pagina dove Frida era a New York nella sua mostra personale e mi ha detto: "Mamma, vorrei fare una mia mostra a New York, così come ha fatto Frida"

"Dipingere è il mio modo di condividere il mio mondo interiore. Io non credo di essere diversa: semplicemente, uso i colori al posto delle parole. La mia vita è molto cambiata da quando dipingo e ora è importante per me usare la mia arte per dire che la vita può essere ricca, meravigliosa e stimolante che tu sia normale o diverso. Perché, a proposito: nessuno è un diverso"

Nell’arte, in qualunque sua forma, le differenze di razza, sesso, religione o disabilità si annullano agli occhi dell’altro. Ciò che resta è la bellezza delle anime che ballano. Perché l’unica cosa che conta è l’amore che non ha etichette. Il progetto Clara Woods ha lo scopo di incoraggiare le persone a mettere da parte i pregiudizi anche quelli “impliciti” che, inconsapevolmente, portano a giudicare l’altro in base a ciò che si vede discriminandolo nei piccoli aspetti del vivere quotidiano. Ha lo scopo, attraverso la storia di Clara, di regalare una speranza in chi ha la forza di credere nei propri sogni"

Eccola con la nostra tshirt organica e l'abito dedicate alla sua pittrice preferita

Scopri di più su Clara e le sue creazioni con l'intervista realizzata da Marco Montemagno

%HOre
%MMinuti
%Ssecondi
%-dgiorni
%HOre
%MMinuti
%Ssecondi
%-wsettimane
%-dgiorni
%HOre
%MMinuti
%Ssecondi
%HOre
%MMinuti
%Ssecondi
%-dgiorni
%HOre
%MMinuti
%Ssecondi
%-wsettimane
%-dgiorni
%HOre
%MMinuti
%Ssecondi

Tuo carrello

Chiudi (esc)

Il tuo carrello è attualmente vuoto.